Jolly Cabaret

Lasciate libero lo Scarrozzo


Lasciate libero lo Scarrozzo
Lasciate libero
lo Scarrozzo
Gruppo di cabaret Palermitano, nato nel 1982 composto dai 3 attori Enzo Buffa, Giuseppe Biondolillo e Giorgio Pitarresi.
Ha portato in giro per l la Palermitanitā, attraverso una sana satira di costume scevra da volgaritā. Protagonista dei loro spettacoli č la gente comune, i personaggi che portano in scena quali il bambino, il pensionato, il poeta, il disoccupato Europeo, il Mago, il Pittore, il venditore di Viagra, ecc insieme alle gags, alle poesie comiche, alle canzoni parodiate sui temi sempre attuali come gli Ospedali, la Politica, la Pensione, il Viagra, la Dieta rendono lo spettacolo molto agile, gradevole e adatto a un pubblico di tutte le etā.

ATTIVITA' ARTISTICA

La loro attivitā č stata svolta principalmente nelle, piazze del Comuni, nei teatri, nei locali e nei Club siciliani, infatti sono stati presenti in quasi tutte le piazze dei Comuni Siciliani, nei Teatri come ad esempio Il Teatro Biondo, l'Orione, il Convento, il Crystal, lo Zappalā, il Dante, il Metropolitan e l'In di Catania, il Garibaldi di Enna, il Teatro della Posta Vecchia di Agrigento, ecc, nei locali, nelle Arene, nei club, nei concorsi, in Parrocchie, Carceri,e in ogni luogo si svolga attivitā artistica , collezionando oltre 1.800 repliche.
In Tv sono stati Ospiti a Cabale 5, nelle 3 Edizioni di Grand Hotel Cabaret su circuito Nazionale, di INSIEME, e di altre trasmissioni.
Nel 2001 Hanno vinto il premio per la Satira al Teatro Politeama di Palermo.
Nel 2002 i Premi Nazionali Liolā (Palermo) e Arte e Cultura (Catania)
Nel 2003 2° posto al Festival del Cabaret MASSIMO TROISI e ,nello stesso anno altri due secondi posti ai Festival del Cabaret ASCEA di Benevento e la LISCA di Genova.
Nel 2004 3° posto al Festival del Cabaret ANGELO MUSCO a Catania.
Nel 2006 l'Oscar del Mediterraneo, Gran Premio Internazionale Teatro Politeama di Palermo il 21 Maggio 2006
Nel 2007 Il Satiro Bronzeo al Teatro Politeama il 3 Gennaio 2007
Dal 2005 fanno parte del Laboratorio di Zelig
Hanno partecipato come attori a 2 spettacoli teatrali a Monte Pellegrino Festival (20 repliche) e nel Novembre 2002 al Teatro Zappalā con Luciana Turina.
Nel loro repertorio vi sono 7 spettacoli di cabaret (Il Garage, Adesso tocca a te e Saldi Saldi Saldi, Ma Voi Facete Ridere, Dice la Mamma Rocca , "E Andiamo Avanti" e il nuovo "Maneggiare con cura") scritti da loro stessi e una Farsa (Fortuna ca c'č a mamā)

SPETTACOLO "MANEGGIARE CON CURA"
AUTORI: Buffa Vincenzo, Biondolillo Giuseppe Pitarresi Giorgio

DURATA: 90 minuti circa

REGIA: Gianni Nanfa.

TEMA: Spettacolo di cabaret che ha come protagonista la gente comune, una sana satira di costume scevra da volgaritā.
I personaggi quali il disoccupato, il poeta, il principe azzurro impiegato regionale, il venditore ambulante di Viagra, le interviste improbabili, le canzoni parodiate sui temi del consumismo e del Viagra, le letterine a Babbo Natale, danno allo spettacolo movimento e lo rendono adatto al pubblico di tutte le etā.

COMMENTO: č una esortazione a Maneggiare con cura tutti gli argomenti il lavoro, l'economia, superare i falsi luoghi comuni, e cosė il disoccupato "palermitano" non č lo scansafatiche, ma č quello che lavora di pių dell'occupato regolare, č uno che vive un rapporto travagliato con l'elettronica, č l'uomo della genialitā, č il vero palermitano! Cosė come la trovata del Principe Azzurro impiegato regionale che si č "sistemato" miraggio di un posto pubblico a cui sempre i giovani hanno visto come punto di arrivo e che sempre diventa pių impervia la via per raggiungerlo...bisogna credere alle favole ! E che dire del consumismo o del Viagra temi da maneggiare con grande cura, il poeta poi č un appuntamento che č atteso da tutti, come la suocera di Giorgio. Brillanti le interviste spaccato della nostra societā che cambia e che sempre meno riesce a stare al passo con i tempi, resta per tutti la speranza che i desideri pių segreti da scrivere nelle letterine a Babbo Natale possano un giorno realizzarsi e concludere nell'augurio fiabesco dei "sogni son desideri di felicitā" adatto al Principe Azzurro.

(Torna su)
Realised by SiteService.it